Lucia Perego

1965/77 Studia danza classica, danza libera e danza jazz rispettivamente con: Vanna Busolini, Franca della Libera e Matt Mattox. Laurea in Psicologia all’Università di Padova.

1977/84 Si trasferisce a Parma. Partecipa costantemente a seminari con Jorma Uotinen, Larrio Ekson, danzoterapia con Maria Fux.

Apre la propria scuola di danza che nel ’92 prenderà il nome di Compagnia Era Acquario, iniziando un intenso programma di lavoro con bambini, ragazzi e adulti.

1984/97 Dalla collaborazione artistica con Thierry Parmentier nasce la compagnia di danza contemporanea “Compagnia Era Acquario”.

Come coreografa ed interprete elabora eventi scenici in Parma ed altre città italiane. Collabora con Teatro Due curando l’aspetto coreografico di diversi spettacoli teatrali. Inizia il suo lavoro con gruppi di disabili fisici e psichici in collaborazione anche con l’ANFFaS di Parma, elaborando con essi anche spettacoli teatrali.

Dal 1997 Collabora con Lenz Rifrazioni sia come interprete che come coreografa, in particolare nei progetti legati all’insegnamento della danza contemporanea a ragazzi disabili e alla realizzazione di eventi scenici ed è docente nel festival NATURA DÈI TEATRI organizzato da Lenz ogni anno a Parma.

Collabora con il Conservatorio A.Boito di Parma ed è docente di Libera Espressione Corporea presso l’Istituto d’Arte P.Toschi nel corso di diploma in Discipline dello Spettacolo.

Dal 1995 collabora al Convegno LE MIE DOMANDE NON SOLO MIE, un progetto sull’adolescenza promosso dall’AUSL di Parma con il servizio di Psicologia, Spaziogiovani e il Comune di Parma diventato appuntamento annuale, presentando spettacoli nati dai laboratori svolti con i ragazzi all’interno degli Istituti Scolastici Superiori in interazione con i ragazzi della scuola di danza.

È docente al corso di perfezionamento della Scuola di Danza di Lucia Giuffrida e Francesco Frola; dal 2001 è libera docente di danza contemporanea ai corsi estivi della Royal Academy.

Nel 2001 entra a far parte della S.D.E associazione emiliana delle scuole di danza aderente alla Federazione Nazionale delle Scuole di Danza (F.N.A.S.D./Federdanza AGIS) e con essa inizia la collaborazione con Arturo Cannistrà dell’Aterballetto-Fondazione Nazionale Della Danza per la realizzazione di progetti/spettacoli per le Scuole Istituzionali.

Tiene seminari ad operatori ed educatori delle scuole materne, elementari, medie inferiori e superiori, al corso di Diploma di Fisioterapia dell’Università di Parma.

Realizza progetti speciali all’interno delle Scuole Istituzionali legati a temi concordati con i docenti e i ragazzi.

Nel 2002 all’interno del festival NATURA DÈI TEATRI presenta IO SOLO spettacolo con un danzatore diversamente abile rappresentato nel 2003 anche a Bologna nella rassegna TRACCE DI TEATRO D’AUTORE.

Nel 2003 realizza per la stagione del Teatro al Parco di Parma CANTO D’AMORE IN OPERA spettacolo con danzatori abili e diversamente abili

Nel 2004 partecipa alla realizzazione del PINOCCHIO spettacolo per ragazzi della (F.N.A.S.D./Federdanza AGIS) con la supervisione di Arturo Cannistrà e sempre per la Federazione crea le coreografie OGNI GIORNO QUELL’ALBERO MI DÀ PENSIERI DI GIOIA e QUANDO SI ANDAVA ALLA FESTA SENZA SCARPE presentate  a Reggio Emilia alla rassegna LE CIRQUE DE LA DANSE

È regista e coreografa di SCUSI LA MUSICA DOV’È musical realizzato dal Conservatorio A.Boito e dalla scuola media Parmigianino di Parma

Nel 2005 partecipa alla realizzazione di QUANDO AI VENEZIANI CREBBE LA CODA

spettacolo per ragazzi della (F.N.A.S.D./Federdanza AGIS) con la supervisione di Arturo Cannistrà. Viene riproposto CANTO D’AMORE IN OPERA in Fonderia (R.E.) presso la sede della Fondazione Nazionale della Danza.

Nel 2006 inizia il progetto per lo spettacolo PENSIERO incentrato sulla violenza subita dalle

donne che porterà ad una messa in scena di un primo stralcio a Parma presso il Teatro del Vicolo. È regista dello spettacolo svolto in integrazione tra danzatori, attori, operatori e ragazzi diversamente abili INTIMI SEGRETI CHE VOGLIONO USCIRE PER FARSI DA TUTTI UDIRE coreografie di L.Nicolussi Perego e Cécile Bargiarelli presentato a Felino all’interno della rassegna Volare Alto: insieme si può

Nel 2007 partecipa al progetto F.N.A.S.D ROSA MYSTICA spettacolo sacro realizzato nella

Cattedrale di Parma per la regia di Arturo Cannistrà creando le coreografie per tre soliste e un gruppo di allieve; è regista e coreografa dello spettacolo VISIONI realizzato con la partecipazione anche di ragazzi diversamente abili all’interno del Convegno Social Work tenutosi a Parma a marzo ’07 dove è riproposto anche PENSIERO

È regista e coreografa di: ANTAGONIA presentato al Festival NATURA DèI TEATRI / Lenz Rifrazioni (Rocca Sanvitale di Salabaganza PR);

COME UNA FAVOLA VORREI AMORE E VIOLE Castelnuovo Monti (R.E.).

Crea le coreografie per SOLO L’AMORE, SOLO IL CONOSCERE da “Il pianto della scavatrice” di PP Pasolini per la Compagnia Era Acquario spettacolo di letture e danza realizzato in collaborazione con L’Argante Studio per il Festival di Poesia di Parma e per CONTROLUCE spettacolo di musica e danza all’interno della Rassegna ASKOLTO.

Nel 2008 crea per la Compagnia Era Acquario le coreografie di TI HO SOTTO LA PELLE

(presentato a bagnolo al Memorial Valentina Cacciani), le VILLI (allestimento semiscenico dell’opera di G. Puccini dove la Compagnia è corpo di ballo); TRITTICO, movimento per musica, corpo e voce spettacolo ideato per la rassegna la Notte delle Pievi e realizzato all’interno della Pieve di Tizzano (PR), è regista di SCHEGGE DI MEMORIA GALA’ organizzato per i 25 anni della scuola di danza che dirige (tra gli ospiti: Thierry Parmentier, Lucy Briaschi, Elisa Cuppini, Sandra Soncini, Cécile Bargiarelli, Monica Bianchi, Susanna Avanzini Manfredi Perego, la Compagnia Era Acquario e molti altri)

Realizza le coreografie di quadri di danza all’interno del recital live NESSUN DOLORE – 10 anni dopo Battisti presentato a chiusura della rassegne TALENTI A CONTATTO di Parma

Nel 2009 è ospite al seminario di studi del progetto provinciale AZIONE DI PREVENZIONE

E CONTRASTO DELLA VIOLENZA SULLE DONNE organizzato dalla Provincia di Parma dove è presentato un estratto dallo spettacolo PENSIERO, STORIA DI CORPI VIOLATI E DI RINASCITA.

È coreografa e regista del GIARDINO DELLE DELIZIE evento scenico itinerante studiato per l’inaugurazione del Giardino Storico restaurato della Rocca Sanvitale di Sala Baganza (PR) dove partecipano sia i componenti della COMPAGNIA che gli allievi della Scuola

Al Convegno LE MIE DOMANDE… presenta, in collaborazione con il centro di formazione professionale AECA-CIOFS e gli allievi della scuola, I RACCOGLITORI DI LACRIME.

Al Teatro al Parco sono presentati i due spettacoli NIENTALTROCHENOI realizzati con i ragazzi del corso di discipline dello spettacolo dell’I.S.A. Toschi

È docente di Danza Contemporanea alla scuola estiva organizzata a Fondo dalla Royal Academy.

Il lavoro che realizza è finalizzato allo studio del corpo come portatore di drammaturgia dove respiro, gesto e voce si fondono in un unico dialettico incrocio.

Dal ‘77 ad oggi mette in scena bambini ragazzi ed adulti elaborando saggi-spettacolo con la scuola che dirige.

Lavora con bambini e ragazzi autistici e psicotici e con gruppi di ragazzi disabili intellettivi con i quali ha proposto laboratori e spettacoli.

Tiene seminari nelle scuole di ogni ordine e grado a ragazzi ed insegnanti collaborando a progetti di socializzazione attraverso le tecniche della danza terapia e a progetti sulla danza contemporanea e teatro-danza.

Dal ‘98 ad oggi continua la docenza di LIBERA ESPRESSIONE CORPOREA al Corso di Discipline dello Spettacolo dell’I.S.A PAOLO TOSCHI di Parma dove realizza anche le regie e le drammatizzazioni degli spettacoli realizzati dagli allievi del biennio.

Dal 2000 È Tutor ai tirocinanti del corso di Laurea In Psicologia dell’Università di Parma che svolgono il tirocinio osservativo presso la scuola di danza nei progetti speciali.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

logo rad retinaL´utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l´esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito RadItaly. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni parti del sito.