Francesco Ventriglia

Francesco è entrato a far parte della compagnia di danza della Scala nel 1997, debuttando come solista in In The Middle di William Forsythe, Somewhat Elevated alla Scala nel 1998. Nel 1999 è stato scelto come Bronze Idol di Natalia Makarov nella sua produzione di La Bayadère.

Ha ballato numerosi ruoli da solista con la compagnia, tra cui quella del Toreador in Carmen e Quasimodo di Roland Petit in Notre Dame de Paris, opere di Balanchine, Ailey, Neumeier, Cranko, Preljocaj, Godani, Kylián e Béjart. A livello internazionale, le sue interpretazioni con La Scala includono Hilarion al Metropolitan Opera di New York e Covent Garden, al fianco di Sylvie Guillem.

Francesco ha iniziato la sua carriera di ballerino alla Scala, avendo creato un repertorio diverso per la Scuola di ballo della Scala. Ha prodotto La Lotta per Roberto Bolle (Curia del Senato romano nel Foro Imperiale), il Concerto di Capodanno (La Fenice, Venezia, in seguito trasmesso in televisione), e Il mito della fenice (Teatro Smeraldo, Milano).

Nell'ottobre 2010 Ventriglia è stato nominato direttore di MaggioDanza a Firenze.

Nel 2014 ha creato la serata Fortuna con Lucem per Anna Antonickeva e Andrey Merkuriev (Principal del Teatro Bolshoi). 

Francesco è stato nominato direttore artistico del Royal New Zealand Ballet nel novembre 2014.

Nel 2015 ha diretto il Royal New Zealand Ballet in un tour internazionale (Regno Unito e Italia). Inoltre, ha aumentato il repertorio della compagnia, introducendo coreografie mai realizzate prima per il pubblico neozelandese, come Andonis Foniadakis, Alexander Ekman e Roland Petit 

Nel 2016 ha creato una versione più recente della sua opera Wizard of Oz, in tournée in tutta la Nuova Zelanda. Ideato originariamente per MaggioDanza, non fu mai eseguito dopo che il teatro fu chiuso a causa di problemi strutturali. La produzione rinnovata, progettata da Gianluca Falaschi, è stata in tournée in Nuova Zelanda ed è stata vista da oltre 38.000 persone nella sua prima stagione. Ben accolto dal pubblico e dalla critica, la produzione è considerata una delle produzioni di maggior successo create per il Royal New Zealand Ballet. 

Francesco Ventriglia è stato invitato come giudice alla Genée International Ballet Competition 2016, insieme ad altri giudici David McAllister dell'Australian Ballet e Kevin O'Hare del Royal Ballet.

Il mandato di Ventriglia come direttore artistico del Royal New Zealand Ballet si è concluso nel giugno 2017, tuttavia ha continuato il suo rapporto artistico con la compagnia, creando un nuovo balletto completo, Romeo e Giulietta da esibirsi a livello nazionale. Progettato dal vincitore del triplo premio Oscar James Acheson, la produzione è stata un successo critico e al box office. Testata come la sua "lettera d'amore in Nuova Zelanda", la produzione fu salutata come una produzione "splendida e trionfante".

Nel 2018 Francesco Ventriglia fu nominato Adjunto a la dirección artística del Ballet Nacional Sodre, Uruguay, insieme al direttore artistico Igor Yebra.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

logo rad retinaL´utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l´esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito RadItaly. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni parti del sito.